sabato 3 maggio 2014

Questo di me non lo sapevi

e sarebbe stato lo stesso
neanche più dolce.

Perché scrivere non è un pregio
è lasciare le finestre aperte
quando piove. È un fuggire
di luci, di gambe.

Tutto va. E non torna.