giovedì 31 luglio 2014

D'estate si vedono i balconi

ancora svegli di luci, i fiori che invece dormono
mentre gli umani vanno alle ringhiere.

Anche loro
ti stanno pensando con me? 

Perché l'aria era calda
stanotte, mi sfiorava
con miliardi di occhi
e ho creduto per un momento
che non c'è mai solitudine
tanto grande da morirne
che pensiamo tutti, insieme, nei secoli
alla luna ai sospiri vaganti ai gemiti
e ai fiori.

Si pensa
che se nulla è per sempre, allora
nemmeno un addio.

.

.