domenica 26 luglio 2015

Senza titolo

O mia regina, ti sei fatta vecchia.
Nello specchio ogni cosa si allunga
per questo sembri più bella.
Ma in un angolo sta nascosto il sorriso.

Regina solitaria, Reginalda
guerriera ti potrei chiamare
se potessi dare nome alla pazzia di una madre
e mia, ereditaria.


sabato 4 luglio 2015

Per questa estate

Nel deserto fitto di palazzi
si risorge al tramonto
tra l'odore di cucine accese
da qualche temerario
e autobus che sbuffano più forte.

Onde nere
siamo esseri emersi
dalle acque di un giorno solo
rubato prima delle ferie.

giovedì 18 giugno 2015

Vorrei scrivere

Vorrei scrivere
ma mi sento piccola
come la testa che posa sul cuscino
per stanchezza di parole.

Dovrei scrivere
con le ultime convinzioni:
che sia un viaggio
e abbia in sé qualcosa di reale
fatto dalle mani.

Però il reale
adesso è questo –
condomìni
con fughe di giardini
e balconi
camuffati nel buio.
Ombre
che giocano  dai vetri.

Allora ti chiedi
se nel sonno tutto si distrugga
anche la verità che fa male -
quante ore sarebbero necessarie
per dimenticare.

lunedì 2 marzo 2015

Anna Maria

“Viene l’estate”, hai detto,
ed è Febbraio: io sola capisco
quanto ormai appartieni al mondo
che volevi da sempre.

Parli delle bombe sul rifugio
dove tua madre ti ha fatta, parli del niente.
Ma riconosco ogni tua parola
anche prima che tu l’abbia in bocca.

Sei davanti a me, intera
e io ti ritorno dentro.

Pulisco il tuo corpo
ti ascolto
non abbiamo altri segreti
tranne, finalmente, l’amore.